Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 18-06-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Una profonda saccatura nord-atlantica interessa la parte più occidentale del continente europeo, principalmente l’ovest della Francia e la Penisole Iberica portando instabilità marcata con temporali a tratti forti. Ciò sta alimentando una contro-risposta decisamente calda di natura subtropicale che interessa tutta l’area mediterranea spingendosi con la sua propaggine settentrionale fin verso l’Europa centrale. Attese su queste zone condizioni di tempo stabile e soleggiato con temperature in netto aumento a tutte le quote fino a valori sopra la media del periodo. L’isoterma +20°C a 850hPa abbraccerà buona parte della nostra penisola determinando la prima ondata di caldo della stagione. Si avranno punte fino a 34-37°C nelle pianure interne del nord e del centro-nord. Tuttavia l’elevato tasso di umidità potrebbe dar luogo a delle isolate manifestazioni temporalesche pomeridiane sui rilievi alpini e appenninici. Si conferma ancora una volta l’assenza dell’Anticiclone delle Azzorre, tipico delle vecchie estati, a dimostrazione di come l’assetto barico sia oramai dominato anche nel trimestre estivo dall’attività diretta della corrente a getto in una alternanza di saccature perturbate a periodi di rimonte subtropicali che nulla hanno a che vedere con il riscaldamento globale, bensì sono una diretta conseguenza della bassissima attività solare che mantiene attivo il getto polare alle basse latitudini anche nei periodo estivi. Tale scenario barico sembra destinato a non esaurirsi velocemente.

Previsioni per il giorno 18-06-2021

Nord
Cieli sereni o poco nuvolosi con sviluppo di instabilità pomeridiana a ridosso dei rilievi alpini dove prederanno vita rovesci e temporali sparsi. Non è da escludersi che qualche fenomeno possa sconfinare, nella sua parte conclusiva, sulle zone pedemontane. Clima decisamente afoso in particolare lungo il corso del fiume Po.

Centro
Condizioni di tempo stabile e soleggiato salvo lo sviluppo di nubi cumuli-formi sui rilievi appenninici che nel pomeriggio daranno luogo a temporali sparsi, più probabili sull’Appennino centrale. Non è da escludersi che qualche fenomeno possa sconfinare nelle zone più interne delle regioni adriatiche. Clima molto umido e afoso.

Sud e Isole
Condizioni di tempo stabile e soleggiato con tendenza nel corso della giornata ad un aumento delle nubi medio-alte sulle regioni più occidentali. Nubi pomeridiane in Appennino con possibili isolati rovesci. Le nubi risulteranno a tratti compatte anche sul sud della Sardegna dove sussiste la possibilità non remota di brevi piovaschi. Decisamente caldo ed afoso.

Temperature
Temperature massime stazionarie con punte fino a 34-35°C nelle pianure interne del centro-nord e sulla bassa Val Padana. Minime ulteriore in lieve aumento specie sui rilievi e lungo le zone costiere. Afa ancora in aumento con condizioni di moderato disagio sulle pianure di su Emilia e Toscana.

Venti e Mari
Venti tra deboli e moderati sciroccali con dei locali rinforzi sul Tirreno, in particolare al largo e tra le due isole maggiori. Mari da calmi o poco-mossi sui versanti adriatici, fino a mossi altrove, specie al largo.

Previsioni per il giorno 19-06-2021

Nord
Condizioni di tempo stabile e soleggiato salvo il transito di velature, più compatte sulle zone occidentali. Nel pomeriggio sviluppo di nubi cumuli-formi sui rilievi alpini alle quali si assoceranno rovesci o temporali sparsi, più intensi sulle Alpi occidentali. Fenomenologia in attenuazione serale. Afa elevata nelle zone pianeggianti.

Centro
Bel tempo con cieli sereni o poco nuvolosi ovunque, salvo il transito di modeste velature sulle regioni tirreniche. Nubi più compatte al pomeriggio a ridosso dei rilievi ma con scarsa possibilità di precipitazioni. Clima decisamente caldo ed afoso.

Sud e Isole
Sereno o poco nuvoloso con tendenza nel corso della giornata ad un aumento delle nubi medio-alte soprattutto sulla Sardegna. Addensamenti pomeridiani sui rilievi appenninici ma senza precipitazioni associate. Clima molto caldo in particolare nelle zone interne e sulle due isole maggiori.

Temperature
Temperature massime in ulteriore aumento con punte fino a 35-36°C nelle pianure del nord e del centro-nord. Minime su valori stazionari, più elevati lungo le zone costiere. Valori sia massimi che minimi superiori alle medie del periodo con sensazione elevata di afa, acuita da aria calda africana in scorrimento su mare.

Venti e Mari
Venti tra deboli e moderati a regime di brezza sotto-costa, mentre proverranno da nord-ovest sull’Adriatico e da sud-est sul Tirreno, con locali rinforzi tra le due isole maggiori. Mari da calmi o poco-mossi sui versanti adriatici, fino a mossi sul settore tirrenico e ionico, specie al largo.