Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 13-02-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Il Vortice Polare continua a permanere molto disturbato a causa di un lungo stratwarming che ha insistito per buona parte del mese di Gennaio. Questo sconquasso stratosferico ha portato alla bilobazione ed al conseguente split dell’intero Vortice Polare alla base delle estese e persistenti ondate gelide in azione su tutti i continenti. Di conseguenza anche il continente europeo si trova alle prese con masse di aria gelida di estrazione russo-siberiana che tenderanno ad invadere le latitudini meridionali passando per i Balcani. L’apice del maltempo si avrà in area italiana e successivamente tra Grecia e Turchia a causa degli elevati contrasti termici tra aria mite preesistente e aria gelida che irromperà a tutte le quote in modo repentino. Attese nevicate diffuse ed abbondanti fino sulle aree pianeggianti con apporti anche consistenti sugli Appennini ed al centro-sud. Successivamente le condizioni meteo tenderanno a migliorare a partire dalle regioni settentrionali e occidentali italiane ad opera dell’anticiclone di blocco che tenderà a spingere verso oriente. Tuttavia verso metà settimana infiltrazioni umide occidentali potrebbero portare nuove nevicate sul versante alto-tirrenico anche in pianura.

Previsioni per il giorno 13-02-2021

Nord
Ampie schiarite su tutte le zone con residui addensamenti, a tratti consistenti, sulle zone di nord ovest e sulla bassa Romagna dove saranno possibili deboli precipitazioni nevose fino in pianura. Clima molto rigido con massime prossime a 0°C anche in pianura per la presenza di aria fredda di matrice siberiana.

Centro
Migliora sulle zone del versante tirrenico con ampie schiarite salvo la presenza di residue nevicate fino in pianura al mattino su Umbra e Lazio e Toscana interni. Maltempo sul versante adriatico con nevicate diffuse, a tratti intense, fino lungo le zone costiere a causa di un intenso flusso di aria fredda di natura siberiana.

Sud e Isole
Diffuse condizioni di maltempo sulle zone peninsulari e sulla Sicilia con precipitazioni intese e nevicate che date le basse temperature potrebbero scendere fino in pianura su tutte le zone adriatiche e anche su Campania, Puglia e Basilicata. Diverso il discorso sulla Sardegna dove assisteremo ad un miglioramento del tempo con ampie schiarite salvo deboli nevicate nell’entroterra.

Temperature
Temperature massime in ulteriore diminuzione per l’afflusso di aria gelida in quota di matrice siberiana. Attese massime non oltre gli 0°C nelle pianure settentrionali e lungo le zone alto-adriatiche. Minime anch’esse in diminuzione, anche sensibile, con valori diffusamente al di sotto dello zero.

Venti e Mari
Venti tra moderati e fori a prevalente direzione nord-orientale con ulteriori rinforzi durante i fenomeni più intensi, sui crinali appenninici e sui mari. Mari da mossi, fino a molto-mossi i settori adriatici ed i settori al largo delle coste tirreniche.

Previsioni per il giorno 14-02-2021

Nord
Cieli sereni o poco nuvolosi salvo dei locali innocui addensamenti sulle regioni nord-occidentali e l’arco alpino occidentale. Clima molto rigido con estese gelate anche in pianura che tenderanno a permanere per l’intera giornata.

Centro
Stabile e soleggiato lungo la fascia tirrenica mentre addensamenti insisteranno lungo l’adriatico, in particolare a ridosso dei rilievi, dove saranno possibili delle nevicate fino a quote pianeggianti. Ventoso e gelido con massime di poco sopra gli 0°C anche nelle zone pianeggianti. Gelate diffuse su tutte le zone, localmente persistenti durante la giornata

Sud e Isole
Spiccata variabilità con alternanza di schiarite ed annuvolamenti associati a precipitazioni sparse che, dato l’afflusso di aria gelida a tutte le quote, assumeranno carattere nevoso fino in pianura specie lungo le zone adriatiche. Tempo migliore sulla Sardegna con cieli prevalentemente sereni. Tendenza dalla serata ad attenuazione graduale della nuvolosità e dei fenomeni associati. Ventoso e gelido.

Temperature
Temperature massime pressoché stazionarie su valori di molto al di sotto della media del periodo specie al nord, lungo la fascia adriatica ed in alta quota. Minime in ulteriore calo con diffuse gelate anche in pianura che permarranno nel corso della giornata. Valori a doppia cifra negativa su Alpi e Appennini.

Venti e Mari
Venti fino a forti dai quadranti nord-orientali con ulteriori rinforzi al centro-sud, sui crinali appenninici e tra le due isole maggiori. Tendenza dalla sera ad una graduale attenuazione dei venti ad iniziare da nord. Mari da mossi, fino a molto-mossi i settori adriatici ed i settori al largo delle coste tirreniche. Tendenza dalla serata ad una graduale attenuazione del moto ondoso ad iniziare dai settori settentrionali di Tirreno e Adriatico.