Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 12-01-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Prosegue la propagazione vrso la troposfera dell’intenso stratwarming culminato i giorni scorsi determinando un veloce split del Vortice Polare, alla base dell’innesco del movimento di masse di aria gelida verso le basse latitudini su tutto l’emisfero incentivate dall’instaurazione di profonde ondulazioni nella corrente a getto. Una di queste ondulazioni, entro la quale si inserirà un lobo gelido del Vortice Polare, è prevista interessare a più riprese l’intero continente Europeo e l’area balcanico-mediterranea, portando con se temperature gelide e diffuse nevicate in pianura. Presa anche la nostra penisola, specie i versanti adriatici, con nevicate fino sulle coste sul finire della settimana. Cieli sereni sui versanti tirrenici salvo locali passaggi nuvolosi. La situazione potrebbe ulteriormente complicarsi dopo il prossimo fine settimana quando è previsto l’aggancio dalla Francia di una depressione in grado di portare, viste le gelide temperature in quota, diffuse nevicate anche sul versante tirrenico, nessuna zona esclusa. Questa comunque risulta essere solo una tendenza nel lungo che potrebbe, con non bassa probabilità, essere del tutto stravolta nelle prossime emissioni modellistiche. Si conferma comunque un periodo dalla portata storica per l’intero continente europeo.

Previsioni per il giorno 12-01-2021

Nord
Cieli sereni o poco nuvolosi salvo addensamenti più consistenti sulla cresta alpina di confine dove saranno possibili dei deboli rovesci nevosi fino verso i 400-500m. Formazione di estese foschie o banchi di nebbia sulla Val Padana centrale e occidentale nottetempo ed al primo mattino.

Centro
Stabile e soleggiato sui versanti tirrenici salvo dei locali ed innocui addensamenti di passaggio specie nelle zone più interne ed a ridosso dei rilievi. Spiccata variabilità lungo il versante adriatico con addensamenti a tratti consistenti associati a sporadici rovesci con neve sui rilievi attorno i 700-800m.

Sud e Isole
Variabile con addensamenti a tratti consistenti specie sulla Sardegna, sul nord della Sicilia ed al centro-sud peninsulare associati a rovesci sparsi in particolare durante le ore pomeridiane. Nevicate sui rilievi oltre i 1000m di quota.

Temperature
Temperature massime stazionarie salvo delle lievi diminuzioni al centro-sud e sulle isole soprattutto in occasione dei rovesci più intensi e diffusi. Minime anch’esse stazionarie su valori al di sotto delle zero sui rilievi e le pianure del nord dove vi saranno delle gelate diffuse. Locali gelate anche nelle valli interne del centro-nord più al riparo dai venti.

Venti e Mari
Venti tra moderati e forti da maestrale con ulteriori rinforzi tra le due isole maggiori ed al centro-sud soprattutto nella seconda parte della giornata. Mari da poco-mossi sui settori settentrionali di Tirreno e Adriatico fino a molto-mossi altrove con moto ondoso in ulteriore aumento. Mare agitato con mareggiate tra Sicilia e Sardegna dal tardo pomeriggio.

Previsioni per il giorno 13-01-2021

Nord
Cieli sereni o poco nuvolosi con tendenza ad un aumento delle nubi a ridosso della cresta di confine alpina dove sono attese delle nevicate oltre i 500m, a tratti diffuse. Locale formazione di foschie dense o banchi di nebbie nelle pianure piemontesi in rapida dissoluzione. Dal tardo pomeriggio aumento delle nubi basse sulla Liguria.

Centro
Stabile e soleggiato su tutte le zone salvo locali addensamenti a ridosso dei rilievi appenninici specialmente durante le ore pomeridiane. Tendenza dalla sera ad una aumento delle nubi basse sulla Toscana, che risulteranno a tratti compatte non escludendo il rischio di deboli pioviggini a ridosso dei rilievi.

Sud e Isole
Variabile con addensamenti a tratti consistenti specie sulla Sardegna e sul nord della Sicilia dove saranno possibili dei deboli rovesci sparsi. Altrove cieli poco o parzialmente nuvolosi in un contesto generalmente asciutto. Schiarite più ampie sulle zone adriatiche e ioniche.

Temperature
Temperature massime in lieve aumento un po su tutta la penisola e specie sulle zone alto-tirreniche e nelle pianure settentrionali. Minime anch’esse in leggero aumento generalizzato a tutta la penisola. Ancora gelate sulle pianure del nord e localmente in quelle più interne del centro-nord.

Venti e Mari
Venti tra moderati e forti da maestrale con ulteriori rinforzi in mare aperto, sulla Sicilia, sulla Sardegna e sul settore ionico. Mare da poco-mosso l’Adriatico fino a molto-mosso il Tirreno e lo Ionio. Tirreno localmente agitato tra le due isole maggiori con rischio di mareggiate sulla costa occidentale della Sardegna.