Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 10-01-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Lo scenario barico su scala emisferica inizia a risentire dell’imponente stratwarming avutosi nei giorni scorsi. Infatti il Vortice Polare si avvierà verso il processo di split che consentirà a masse di aria gelidissima di raggiungere le basse latitudini. Queste ultime, dato l’asse particolare del futuro split, sono previste raggiungere con estrema violenza il continente europeo e l’area mediterranea gettando le basi per un evento gelido e nevoso dalla portata storica. Intanto l’inclinazione dell’Alta delle Azzorre verso la Gran Bretagna consentirà il permanere di un flusso di aria fredda di origine russa, alla base delle nevicate copiosissime in atto su buona parte della Spagna interna, che andrà ad interferire con una depressione che dalla penisola iberica si sposterà in area italiana determinando un peggioramento del tempo e nevicate fino in pianura sul centro-nord. Questa configurazione consentirà anche un richiamo di aria molto calda di origine libica sul basso Mediterraneo, dove le temperature supereranno i 20°C di massima. La situazione è da seguire attentamente siamo ad un passo dalla storia di quella con la S maiuscola.

Previsioni per il giorno 10-01-2021

Nord
Tempo in peggioramento soprattutto sulle zone di nord-est, l’Emilia e a Liguria con precipitazioni diffuse. Le nevicate, data la presenza di aria fredda in quota, scenderanno fino a quote di pianura con accumuli di 4-5cm sulla bassa Emilia. Tempo generalmente asciutto sull’arco alpino e su Piemonte e Lombardia settentrionale.

Centro
Maltempo diffuso con piogge e temporali localmente di forte intensità specie tra Lazio, Abruzzo e Molise. Sulla Toscana le basse temperature in quota unite a ventilazione orientale consentiranno la caduta della neve fino sulle pianure interne con accumuli localmente anche oltre i 5cm. Ulteriore intensificazione del maltempo e delle nevicate al piano in Toscana dalla sera.

Sud e Isole
Spiccata variabilità con addensamenti consistenti sulla Campania e la Sardegna dove insisteranno per l’intera giornata rovesci o locali temporali. Migliore altrove con alternanza di schiarite ed annuvolamenti associati a sporadici rovesci. Ampie aperture all’estremo sud e sulla Sicilia meridionale.

Temperature
Temperature massime in calo al centro-nord mentre saranno in ulteriore aumento al centro-sud a causa del persistere di un flusso molto mite di estrazione africana. Minime stazionarie o in ulteriore lieve aumento sulle isole e le regioni centro-meridionali.

Venti e Mari
Venti tra moderati e forti a rotazione ciclonica con perno attorno alla Sardegna. Raffiche durante i fenomeni più intensi, al largo e sui crinali appenninici. Parziale attenuazione dei venti in serata. Mari da mossi a molto-mossi. Localmente agitati ad ovest di Corsica e Sardegna.

Previsioni per il giorno 11-01-2021

Nord
Rapido miglioramento su tutte le zone con cieli sereni o poco nuvolosi salvo dei residui addensamenti al mattino sull’Emilia orientale, ma senza il rischio di alcuna precipitazione. Formazione di banchi di nebbia sulla Val Padana occidentale e centrale specie nottetempo ed al primo mattino. Diffuse gelate anche in pianura.

Centro
Instabile nelle zone interne appenniniche e sul versante adriatico con precipitazioni sparse a tratti consistenti che date le basse temperature scenderanno fino in pianura su Toscana appenninica, Umbria e alte Marche. Altrove nevicate fino a quote collinari o di bassa collina. Tendenza dalla sera ad una cessazione dei fenomeni ovunque con ampie schiarite.

Sud e Isole
Instabile con piogge sparse a tratti più consistenti sulla Sardegna sud-occidentale ed al centro-sud lato adriatico. Aperture più ampie sul sud della Sicilia in un contesto generalmente asciutto. Attenuazione dei fenomeni in serata con schiarite ad iniziare da nord. Neve in calo di quota dal pomeriggio.

Temperature
Temperature massime in calo, più sensibile lungo il versante adriatico, sulle isole ed al sud. Minime anch’esse in calo con valori diffusamente sotto lo zero sui rilievi, sulle pianure del nord e localmente nelle valli interne del centro-nord.

Venti e Mari
Venti tra moderati e forti in rotazione dai quadranti settentrionali su tutte le zone. Rinforzi sui crinali appenninici e attorno alla Sardegna. Mari da mossi a molto-mossi sui settori ovest-sardi. Tendenza dalla sera ad una attenuazione del moto ondoso specie in Adriatico.