Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 07-02-2021

Situazione e Evoluzione Generale

L’inverno pare che sia destinato a fare la voce molto grossa, infatti bilobazione termica in stratosfera suddivisa in un nucleo caldo ed un nucleo freddo, dovuta ad un periodo contraddistinto da un moderato stratwarming, si sta adesso ripercuotendo decisamente in troposfera con un disturbo dell’assetto del Vortice Polare che sta andando in split insidiato al suo interno da una serie di alte pressioni polari. Questa situazione determina anche una forte ondulazione della corrente a getto, responsabile della discesa di intense saccature perturbate fino a basse latitudini e intervallate da rimonte alto-pressorie da latitudini subtropicali. Questo è ciò che sta accadendo sullo scacchiere europeo con la costruzione di un blocco alto-pressorio in Atlantico che si isolerà in una possente struttura anticiclonica sulla Groendandia determinando una azione anti-zonale verso l’Europa centrale e settentrionale. Attese nevicate diffuse, abbondanti ed insolite su tutta la Germania, la Gran Bretagna ed il nord della Francia. Il gelo comunque ad oggi sembra non scendere di latitudine in quanto il blocco atlantico verrebbe dissolto in breve tempo da un intenso flusso perturbato in uscita dal Canada. Le forti ondulazioni della corrente a getto determineranno anche una insolita risalita mite sul Mediterraneo centrale e la penisola italiana con temperature da inizio Aprile. Comunque gli indici teleconnettivi, nonostante la ripresa del flusso perturbato di natura basso-atlantica, rimangono su valori favorevoli alla costruzione di nuovi blocchi alto-pressori ad ovest del continente europeo capaci di trasportare masse di aria molto fredda anche verso l’area mediterranea, ma di questo ne avremo ancora da parlare in quanto è solo un ipotetica tendenza nel lungo periodo.

Previsioni per il giorno 07-02-2021

Nord
Generale peggioramento con piogge persistenti e diffuse specie sulle zone di nord-ovest e quelle di nord-est. Fenomenologia più debole e sparsa sulla Val Padana centrale. Quota neve in calo fino sui fondovalle sull’arco alpino occidentale. Tendenza dalla serata ad una parziale attenuazione della fenomenologia ad iniziare da ovest.

Centro
Forte peggioramento con ingresso di piogge diffuse e temporali particolarmente intensi lungo la fascia tirrenica dove vige un allerta meteo per rischio idrogeologico. Fenomenologia meno intensa e più sparsa lungo le zone del versante adriatico. Neve in Appennino oltre i 1200m in leggero calo verso sera sulla Toscana.

Sud e Isole
Cieli da prima irregolarmente nuvolosi con tendenza nel corso della mattinata ad un rapido peggioramento ad iniziare da ovest associato a piogge e temporali. Intensificazione della fenomenologia verso sera n particolare tra Calabria e Campania. Fenomeni più sparsi sui versanti adriatici. Attenuazione della fenomenologia dalla sera sulla Sardegna.

Temperature
Temperature massime in calo, più sensibile sulle zone settentrionali ed alto-tirreniche a partire dalla seconda parte della giornata. Minime stazionarie o in ulteriore lieve aumento lungo le zone del versante tirrenico a causa di un flusso mite dai quadranti meridionali unito alla presenza di copertura nuvolosa.

Venti e Mari
Ventilazione da prima moderata da scirocco con rinforzi sui settori adriatici, tendente a ruotare da ponente nel corso della giornata con raffiche fino a molto-forti su tutte le regioni tirreniche. Mari molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento sui settori occidentali e ionici. Possibile acqua alta al mattino nella laguna veneta.

Previsioni per il giorno 08-02-2021

Nord
Graduale attenuazione della fenomenologia con cieli parzialmente nuvolosi associai ad isolati rovesci più probabili sull’arco alpino e sulle zone di nord-est. Nevicate a quote superiori ad i 300-400m o localmente più in basso nelle vallate alpine più riparate. Nottetempo possibile formazione di foschie sulla Val Padana occidentale.

Centro
Marcata instabilità con piogge e temporali a tratti intensi lungo le zone del versante tirrenico, specialmente nella seconda parte della giornata. Maggiore variabilità accompagnata solamente da dei rovesci sparsi sul versante adriatico con spazio anche per delle timide schiarite in prossimità della costa. Neve in Appennino oltre i 1200m.

Sud e Isole
Tempo variabile con addensamenti più consistenti sulla Sardegna e sulle zone tirreniche dove insisteranno dei rovesci sparsi o locali temporali. Nel pomeriggio fenomenologia più consistente sulla Sardegna occidentale. Possibili anche delle schiarite tra Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.

Temperature
Temperature massime in calo soprattutto sulle regioni centro-meridionali e sulle isole con valori che tenderanno a rientrare nelle medie del periodo. Minime nel complesso stazionarie salvo dei cali al nord e nelle zone interessate da locali rasserenamenti nottetempo.

Venti e Mari
Ventilazione in rotazione e rinforzo dai quadranti sud-occidentali con raffiche fino a molto-forti nella seconda parte della giornata su tutti i settori occidentali. Mari in genere molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento sul Tirreno. In serata mareggiate con mare agitato sulle coste occidentali della Sardegna.