Archivio Bollettini

Bollettino del 24-12-2020

Previsioni per il giorno 24-12-2020

Situazione ed Evoluzione
L’Alta Pressione Delle Azzorre tende a slanciarsi verso nord aprendosi un varco tra Gran Bretagna ed Islanda dando vita ad una intensa ondulazione della corrente a getto che scaverà una saccatura fredda polare in approfondimento verso tutto il continente Europeo piombando anche in area mediterranea. Il tempo andrà dunque via via peggiorando nei giorni attorno al Natale con una progressiva diminuzione delle temperature che porterà nevicate fino a quote pianeggianti su buona parte dell’Europa centrale. Sulla nostra penisola l’approfondimento di tale saccatura attiverà un richiamo mite e umido prefrontale dai quadranti meridionali che condizionerà il tempo al nord e sulle regioni tirreniche dove saranno possibili pioviggini isolate, più intense su Toscana e Liguria. Deboli nevicate sulla cresta di confine alpina. Ampie schiarite sulle isole e sul medio-basso versante adriatico. Temperature in temporaneo aumento con ventilazione in rotazione e rinforzo da libeccio a partire dai settori settentrionali.

Nord
Cieli nuvolosi con addensamenti più consistenti sull’arco alpino e sulla Pianura Padana centrale. Possibili pioviggini nelle aree pianeggianti e deboli nevicate sull’arco alpino attorno ad 1300m. Presenza di dense foschie e banchi di nebbia nelle aree pianeggianti che tenderanno a persistere per l’intera giornata.

Centro
Cieli nuvolosi sui versanti tirrenici con pioviggini sparse più probabili a ridosso dei rilievi. Nuvolosità più consistente sulla Toscana e l’alto Lazio dove le piogge saranno più diffuse e persistenti. Ampie schiarite sui versanti adriatici specie nelle ore centrali della giornata. Locali foschie o banchi di nebbia al mattino sulle pianure interne.

Sud e Isole
Cieli parzialmente nuvolosi sui versanti occidentali peninsulari con addensamenti più consistenti a ridosso dei rilievi, dove non sono da escludersi deboli e sporadici rovesci. Aperture più ampie sulle isole e sui versanti adriatici con cieli a tratti sereni specie nelle ore centrali della giornata. Locali foschie nei fondovalle al mattino.

Temperature
Temperature massime stazionarie o in lieve aumento sulle regioni settentrionali, lungo la fascia tirrenica ed al centro-sud. Minime stazionarie su valori miti su tutte le zone. Valori decisamente al di sopra sopra della media in alta quota, in particolare al centro-sud.

Venti e Mari
Ventilazione debole o al più moderata in rotazione tra sud e sud-ovest con rinforzi sui settori settentrionali dal pomeriggio. Mari in genere da poco-mossi a mossi con moto ondoso in aumento nel corso della giornata ad iniziare dai settori settentrionali tirrenici, dove entro sera i mari risulteranno a tratti molto-mossi.

Previsioni per il giorno 25-12-2020

Situazione ed Evoluzione
L’Alta Pressione Delle Azzorre tende ulteriormente a slanciarsi verso nord aprendosi un varco tra Gran Bretagna ed Islanda dando vita ad una intensa ondulazione della corrente a getto che scaverà una saccatura fredda polare in approfondimento verso tutto il continente Europeo e l’area mediterranea. Il tempo andrà dunque via via peggiorando nei giorni attorno al Natale con una progressiva diminuzione delle temperature che porterà nevicate fino a quote pianeggianti su buona parte dell’Europa centrale. Sulla nostra penisola la giornata di Natale trascorrerà all’insegna del maltempo con precipitazioni più diffuse sulle regioni di nord-est e lungo i versanti tirrenici. Dal tardo pomeriggio irrompe aria fredda da nord che porterà un ulteriore peggioramento ed un crollo della quota neve su Alpi e Appennino settentrionale fino a quote bassissime. Veloce estensione dalla sera del maltempo su tutto il centro-sud, specie i versanti adriatici, con quota vene in calo fin verso la collina. Temperature in crollo dalla sera con ventilazione forte a rotazione ciclonica attorno ad un minimo in spostamento con direttrice nord-ovest, sud-est.

Nord
Cieli coperti con precipitazioni inizialmente sparse e deboli. Tendenza dal pomeriggio ad un forte peggioramento con precipitazioni diffuse su tutte le zone accompagnate dall’ingresso di aria fredda in quota. Nevicate da prima solo sui rilievi, in calo verso sera a quote bassissime. Non sono da escludersi delle fioccate nelle pianure emiliane a ridosso dei rilievi e sulle pianure veneto-friulane.

Centro
Cieli parzialmente nuvolosi con addensamenti più consistenti lungo la fascia tirrenica dove saranno presenti delle piogge sparse. Tendenza dalla tarda mattinata ad un forte peggioramento su tutte le zone con precipitazioni diffuse e nevicate in Appennino. Aria fredda in ingresso dalla sera con neve in calo a quote collinari ad iniziare dal centro-nord.

Sud e Isole
Iniziali condizioni di cieli poco o parzialmente nuvolosi con addensamenti associati a locali rovesci lungo la fascia tirrenica e sulla Sardegna. Tendenza dal tardo pomeriggio ad un peggioramento ad iniziare dalle zone più settentrionali accompagnato da piogge diffuse e quota neve in calo fino all’alta collina, specie lungo i versanti adriatici.

Temperature
Temperature massime stazionarie su valori oltre la media del periodo. Tendenza ad un calo veloce a partire dal nord entro fine giornata. Minime in calo ad iniziare dalle regioni settentrionali. Ancora elevate al centro-sud grazie alla presenza di un temporaneo richiamo mite prefrontale dai quadranti meridionali.

Venti e Mari
Ventilazione fino a forte a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario che attraverserà l’Italia con direttrice nord-ovest, sud-est. Forti raffiche di bora in serata sulle regioni centro-settentrionali ed il medio-alto versante adriatico. Burrasca da maestrale in Sardegna dal tardo pomeriggio. Mari mossi con moto ondoso in forte aumento su tutte le zone. Mareggiate sulla Sardegna dalla sera con mare molto-agitato.