Archivio Bollettini

Bollettino del 01-01-2021

Previsioni per il giorno 01-01-2021

Situazione ed Evoluzione
Permane una vasta saccatura polare sull’intero continente europeo, accompagnata da forte maltempo con neve al limite della pianura specie su Francia meridionale e Germania. L’evoluzione sarà molto lenta in quanto la saccatura si trova incastonata tra due campi alto-pressori di blocco, uno ad ovest in Atlantico ed uno ad est sulla Russia. Il tempo permarrà instabile anche in area mediterranea con particolare attenzione alla nostra penisola che sarà interessata da passaggi perturbati intervallati da brevi pause. Infatti un nuovo impulso perturbato interesserà tutto il nord, la Sardegna e le regioni tirreniche, portando con se fenomenologia diffusa con nevicate in pianura al nord e a quote medie sulle rimanenti regioni. Possibili temporali lungo le coste tirreniche, localmente di forte intensità. Tempo migliore sul basso adriatico ed al centro-sud con alternanza di schiarite ed annuvolamenti associatati ad isolati rovesci. Temperature in calo al nord con venti in rotazione e rinforzo dai quadranti meridionali.

Nord
Cieli coperti su tutte le zone con precipitazioni diffuse, nevose su tutti i rilievi e le pianure centro-occidentali dove gli accumuli supereranno localmente i 10cm. Inizialmente nevicate in pianura anche sulle pianure interne del Veneto in rapida salita di quota. Piogge e temporali sulla Liguria. Tempo più variabile sulla costa emiliano-romagnola con spazio per timide schiarite al mattino.

Centro
Rapido peggioramento sulle regioni tirreniche con precipitazioni diffuse e temporali specie lungo la fascia costiera. Le precipitazioni risulteranno particolarmente intense su Toscana ed alto Lazio. Variabile sui versanti adriatici con spazio anche per locali schiarite alternate da isolati rovesci. Neve in appennino oltre i 900-1000m.

Sud e Isole
Tempo variabile con addensamenti più consistenti su Campania, Sicilia e Sardegna dove saranno possibili dei rovesci o temporali sparsi. Ampie schiarite altrove, specie sulle zone adriatiche con tempo prevalentemente asciutto per l’intera giornata. Locali nevicate sulle cime più alte dell’Appennino.

Temperature
Temperature massime in calo sulle regioni settentrionali, specie nelle zone interessate dalle diffuse e persistenti nevicate. Stazionarie altrove su valori in linea con le medie del periodo. Minime in lieve aumento specie sulle zone tirreniche grazie alla copertura nuvolosa e alla ventilazione meridionale.

Venti e Mari
Ventilazione in rotazione e rinforzo nel corso della giornata tra sud e sud-est. Colpi di vento durante i rovesci ed i temporali più intensi. Allerta acqua alta sull’alto Adriatico dal pomeriggio. Mari da mossi a molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento specie sui settori tirrenici ed alto-adriatici.

Previsioni per il giorno 02-01-2021

Situazione ed Evoluzione
Una vasta saccatura di matrice polare continua da giorni ad insistere sul tutto il continente europeo portando condizioni puramente invernali con neve, anche diffusa, sulle pianure di Gran Bretagna, Francia sud-orientale e Germania. Questa saccatura da vita a una serie continua di impulsi perturbati che affondano fino nel Mediterraneo, portando condizioni di maltempo anche sulla nostra penisola alle prese con un nuovo passaggio perturbato molto intenso. Attese precipitazioni diffuse su tutte le zone specialmente al nord e sui versanti tirrenici, dove saranno possibili anche dei temporali lungo le coste. Le basse temperature al nord consentiranno la caduta di neve fino a bassissime quote con possibili fioccate in pianura sul Piemonte e la Lombardia occidentale. Sul resto della penisola nevicate a quote medio-basse in graduale rialzo di quota procedendo verso sud. Temperature sia massime che minime in lieve aumento specie sulle isole e sulle zone peninsulari. Ventilazione tra moderata e forte dai quadranti meridionali. Acqua alta sulla laguna veneta causa forte scirocco su tutto l’Adriatico.

Nord
Diffuso maltempo con precipitazioni intense per l’intero arco della giornata specie sulle regioni occidentali, le zone di nord-est e l’arco alpino. Neve su tutti i rilievi e fino a quote prossime alla pianura sul Piemonte e la Lombardia occidentale grazie al persistere di un cuscinetto freddo nei bassi strati. Scirocco in Adriatico con acqua alta nella laguna veneta.

Centro
Maltempo sul versante tirrenico con piogge diffuse e temporali specialmente lungo le zone costiere, dove a tratti risulteranno di forte intensità. Tendenza dalla serata ad una attenuazione lenta della fenomenologia a partire da ovest. Nevicate sui rilievi appenninici oltre i 1000m. Condizioni migliori sui versanti adriatici con isolati rovesci intervallati da timide schiarite.

Sud e Isole
Tempo instabile su tutte le zone con addensamenti a tratti intensi associati a rovesci e temporali anche di forte intensità in particolare sulla Campania. Fenomenologia più isolata sulla Sicilia orientale con spazio anche per delle locali schiarite. Tendenza dalla serata ad una parziale attenuazione della fenomenologia ad iniziare dalla Sardegna.

Temperature
Temperature massime in aumento un po su tutte le zone, più sensibile lungo le coste del medio e basso versante adriatico. Minime anch’esse in aumento, lieve sulle zone settentrionali e più marcato al centro sud ed isole alle prese con ventilazione più mite meridionale.

Venti e Mari
Ventilazione tra moderata e forte da sud, sud-est con ulteriori rinforzi nel corso della giornata al centro-sud e sulle zone adriatiche, specie quelle settentrionali. Tendenza dalla sera ad una rotazione dei venti tra ovest e nord-ovest ad iniziare dai settori occidentali. Mari da molto-mossi a localmente agitati con moto ondoso in lento calo ad iniziare dalla sera.