Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Venerdì 15 Dicembre 2023 & Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Un vasto campo anticiclonico di matrice azzorriana interessa tutti i settori centro-occidentali europei e verrà leggermente schiacciato verso sud dalla pressione zonale in uscita dal Canada. Più a sud, continuerà ad insistere una circolazione depressionaria isolata tra sud-Italia e Grecia, entro la quale fluisce aria fredda di estrazione est-europea e balcanica, derivante da un vasto lago gelido che da giorni insiste tra Scandinavia e Russia settentrionale.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Venerdì 15 Dicembre 2023

NORD
Cieli sereni o poco nuvolosi con al più qualche addensamento sul comparto alpino orientale e sulla bassa Romagna, zone nelle quali non si escludono deboli e sporadici rovesci, nevosi fino a bassa quota sulle Alpi. Qualche banco di nebbia di prima mattina sulla Val Padana centrale.

CENTRO
Un flusso di aria fredda di matrice balcanica alimenta instabilità lungo la fascia adriatica, dove ritroveremo rovesci sparsi e nevicate in Appennino fino ad 800m. Ampie schiarite in area tirrenica con cieli sereni o poco nuvolosi.

SUD ED ISOLE
Una circolazione depressionaria tra settore ionico e Sicilia, porta condizioni marcatamente instabili con molte precipitazioni e qualche temporale. Nevicate sulle maggiori cime appenniniche. Lenta attenuazione della fenomenologia in serata. Stabile e soleggiato sulla Sardegna.

TEMPERATURE
Temperature massime in calo, maggiormente sensibile al sud e lungo la fascia adriatica. Minime anch’esse in calo, soprattutto nelle vallate interne del nord, dove potrebbero esserci anche isolate gelate.

VENTI E MARI
Ventilazione tra moderata e forte dai quadranti settentrionali con raffiche in mare aperto, sulle isole ed al sud. Mari generalmente molto mossi. A tratti agitati tra Sardegna e Sicilia.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Pressione in aumento Sabato, quando ritroveremo cieli sereni o poco nuvolosi su buona parte della penisola, con le schiarite che tenderanno ad estendersi anche verso il sud. Tuttavia, il permanere di un flusso freddo di matrice balcanica alimenterà instabilità lungo la fascia adriatica, all’estremo sud e sulla Sicilia, con alcuni isolati rovesci, nevosi sulle cime appenniniche. Migliora ulteriormente Domenica con cieli sereni o poco nuvolosi. Tornano le nebbie nelle valli del nord, diffuse ed a tratti persistenti Domenica. Temperature in ulteriore calo. Venti tra nord e nord-est, in attenuazione.