Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Mercoledì 7 Febbraio 2024 e Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Il flusso perturbato di matrice oceanica scende nettamente di latitudine, sospinto da una profonda depressione sull’Atlantico centrale. Di conseguenza il tempo sarà in netto peggioramento su tutti i settori centro-occidentali europei, con l’alta pressione di stampo azzorriano-subtropicale costretta ad un definitivo ritiro verso sud. Infatti, anche in area mediterranea inizieranno a penetrare in modo più concreto infiltrazioni umide zonali, alla base di un diffuso aumento delle nubi e di precipitazioni sui versanti esposti al flusso umido. Freddo invernale ancora isolato ad alte latitudini.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Mercoledì 7 Febbraio 2024

NORD
La pressione cala gradualmente consentendo un aumento delle nubi con progressione ovest-est. Tali nubi dal pomeriggio daranno luogo a qualche precipitazione sull’arco alpino ed a tratti sulla Liguria di levante. Ancora fitte e persistenti nebbie sul comparto padano.

CENTRO
Nuvolosità di tipo medio-basso in graduale aumento ad iniziare dal versante tirrenico, dove dal pomeriggio saranno possibili delle locali e deboli pioviggini, soprattutto sul comparto toscano. Locali banchi di nebbia mattutini nei fondovalle.

SUD ED ISOLE
Tempo sostanzialmente stabile con nubi in graduale aumento, che nel corso della giornata potrebbero divenire a tratti compatte in area basso tirrenica.

TEMPERATURE
Temperature massime in ulteriore lieve aumento con valori decisamente miti al sud, dove si sforeranno i 20°C. Minime nel complesso stazionarie. Valori ancora al di sopra delle medie con l’inverno che continuerà a latitare.

VENTI E MARI
Ventilazione debole o moderata tra sud e sud-ovest con locali rinforzi in area tirrenica ed insulare. Mari poco mossi con moto ondoso in progressivo aumento, fino a mari mossi.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

L’alta pressione tenderà a cedere definitivamente sotto la spinta del flusso zonale atlantico. Infatti da Giovedì assisteremo all’avvicinarsi di una struttura depressionaria dai quadranti iberici che attiverà tese correnti sciroccali, responsabili di un aumento delle nubi, più consistente al nord e sul comparto alto-tirrenico, zone nelle quali si avranno deboli precipitazioni, in intensificazione serale. I venti di scirocco richiameranno aria decisamente mite con temperature in aumento. Il peggioramento si farà incisivo da Venerdì pomeriggio-sera, quando piogge e locali temporali interesseranno il nord e si sposteranno sulla Toscana.