Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Lunedì 8 Gennaio 2024 e Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Un vasto anticiclone si estende dalle isole britanniche fino verso la Russia occidentale, venendo così a creare una delle più note configurazioni bariche invernali, il cosiddetto ponte alto-pressorio. Sul bordo meridionale di tale alta pressione scorrono masse di aria gelida di estrazione russo-scandinava in direzione dell’Europa centro-occidentale. Tale aria fredda continuerà ad alimentare una vasta depressione centrata sul centro-sud della penisola italiana, dove arrecherà condizioni di severo maltempo. Il vero inverno è iniziato.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Lunedì 8 Gennaio 2024

NORD
Nuvolosità irregolare con addensamenti più compatti sul comparto occidentale, dove vi saranno delle deboli precipitazioni, nevose fino a bassissima quota. Non sono da escludersi locali fioccate fino in pianura sul Piemonte sud-occidentale. Tali precipitazioni tenderanno poi ad intensificarsi dalla sera.

CENTRO
Nubi sparse in area tirrenica con spazio anche per delle timide schiarite, specie in area toscana. Cieli coperti sul comparto adriatico dove un flusso di aria fredda da est porterà precipitazioni nelle zone interne con neve sui rilievi in calo di quota fino a 400m.

SUD ED ISOLE
Un minimo depressionario staziona sul basso-Tirreno portando condizioni di maltempo su buona parte delle zone. Le precipitazioni più diffuse ed intense insisteranno sulle isole e lungo la fascia tirrenica, dove potrebbero esserci anche dei temporali. Dalla sera le piogge si sposteranno anche in area adriatica. Neve sulle cime appenniniche, in calo di quota.

TEMPERATURE
Temperature massime in ulteriore diminuzione più sensibile al centro-sud e lungo la fascia adriatica. Minime anch’esse in lieve calo. Ulteriore calo delle termiche in quota dalla sera a causa dell’aria fredda che inizia a fluire in modo deciso.

VENTI E MARI
Ventilazione fino a forte a rotazione ciclonica attorno ad un minimo centrato sul basso Tirreno. Locali raffiche fino a molto forti al sud e sulle isole. Mari da molto mossi ad agitati sul comparto insulare.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Persiste nella giornata di Martedì un flusso di aria fredda d estrazione balcanica, diretto soprattutto sulle regioni settentrionali e sul comparto medio-alto adriatico. I cieli saranno irregolarmente nuvolosi con addensamenti più compatti al centro-sud e sulla Sicilia, accompagnati da rovesci sparsi e neve sulle cime appenniniche. Fioccate fino in alta collina sull’Appennino centrale. Nel corso della giornata si formerà un minimo depressionario secondario tra Corsica e Sardegna che porterà precipitazioni al nord-ovest, nevose a tratti fino in pianura. Le precipitazioni si estenderanno poi ad i settori tirrenici centro-meridionali. Marcata instabilità anche Mercoledì con molte precipitazioni al centro-sud e sulle isole con neve sui rilievi. Ancora fiocchi a bassa quota sul Piemonte sud-occidentale. Temperature in calo e venti fino a forti a rotazione ciclonica.