Archivio Bollettini

METEO • Sole e Caldo al Sud | Poi Aria Fresca e Forte Maltempo

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Si rafforzerà l’Alta delle Azzorre in Atlantico costringendo l’area depressionaria presente sulla penisola iberica a traslare definitivamente verso levante, andando ad interessare i settori centrali del Mediterraneo e di conseguenza anche la nostra penisola con tempo marcatamente instabile, specie al nord. Tale struttura barica viene alimentata da nord da aria fredda di stampo polare-marittimo con corridoio britannico. Configurazione generale del getto assai dinamica.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Domenica 30 Giugno 2024

NORD
Il flusso fresco ed umido legato al getto ascendente oceanico alimenterà instabilità sull’arco alpino, dove vi saranno temporali pomeridiani che potrebbero parzialmente sconfinare nelle pianure a nord del Po. Altrove nel complesso soleggiato.

CENTRO
Bel tempo con cieli sereni o poco nuvolosi salvo qualche addensamento in più al centro-nord lato tirrenico dovuto ad aria più fresca ed umida di derivazione marina. Caldo in netta attenuazione con clima gradevole ovunque.

SUD ED ISOLE
Stabile e soleggiato salvo il passaggio di locali stratificazioni o formazione di innocui addensamenti pomeridiani sui rilievi. Farà ancora abbastanza caldo con un po di disagio per afa nelle pianure interne più riparate.

TEMPERATURE
Temperature massime in diminuzione iniziando dal nord e dal centro-nord lato tirrenico. Ancora elevate al centro-sud con punte superiori a 35°C sui settori pugliesi. Minime nel complesso stazionarie. Termiche africane che iniziano a ripiegare verso sud abbandonando progressivamente la penisola.

VENTI E MARI
Ventilazione in rotazione e rinforzo tra ovest e sud-ovest iniziando dai settori centro-settentrionali. Mari da poco mossi a mossi, con moto ondoso in aumento in area tirrenica, specie settore tosco-ligure, dove in serata i mari risulteranno a tratti molto mossi.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Una saccatura perturbata alimentata da aria fredda polare-marittima porrà il suo asse meridiano sul comparto centro-occidentale e mediterraneo interessando appieno anche la nostra penisola, dove le temperature crolleranno al di sotto della media ed il tempo si farà perturbato. Infatti nella giornata di Lunedì una circolazione depressionaria secondaria si posizionerà tra nord e centro-nord, portando su dette zone forti e diffusi temporali con rischio downbrust e grandinate. Il maltempo si sposterà verso sud Martedì, interessando soprattutto il comparto adriatico. Crollo termico e venti fino a forti.