Archivio Bollettini

METEO Italia • Fugace Anticiclone Poi Maltempo

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

L’Alta delle Azzorre permarrà ad evoluzione meridiana in Atlantico centro-occidentale favorendo la discesa di masse di aria fredda di estrazione polare in scorrimento sul suo lato orientale. Tali masse di aria fredda sono inserite in una vasta saccatura perturbata che ingloba tutto il comparto centro-occidentale europeo, passando per la penisola iberica e lambendo il nord-Africa. Questa saccatura, causa la pressione azzorriana ad ovest, inizierà il suo moto verso levante erodendo la rimonta anticiclonica calda subtropicale ora attiva tra Italia, Balcani ed est-Europa.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Lunedì 29 Aprile 2024

NORD
Nubi sparse con spazio per ampie schiarite sui settori orientali, mentre procedendo verso ovest avremo addensamenti a tratti compatti ed accompagnati da qualche temporale tra Piemonte occidentale e Val d’Aosta. Locali piovaschi saranno possibili anche sui rilievi liguri ed emiliani.

CENTRO
Poco nuvoloso con al più locali nubi di tipo alto al centro-nord. Nel pomeriggio sviluppo di nuvolosità cumuliforme a ridosso dei rilievi, dove non sono del tutto da escludersi sporadici e brevi rovesci.

SUD ED ISOLE
Alta pressione dominante con cieli sereni o poco nuvolosi su tutte le zone. Dalla sera inizia ad indebolirsi il bordo occidentale dell’anticiclone con nubi in aumento sulla Sardegna.

TEMPERATURE
Temperature massime in ulteriore lieve aumento con valori che andranno leggermente al di sopra della media a causa di aria mite di estrazione subtropicale. Attese punte fino a 27°C in alcune conche interne peninsulari. Minime anch’esse in lieve aumento.

VENTI E MARI
Ventilazione debole o moderata tra est e sud-est, tendente a rinforzare sul comparto insulare e sul Tirreno, dove dal pomeriggio si avranno raffiche fino a forti. Mari da poco mossi in area adriatica a mossi altrove, con moto ondoso in aumento tra le due isole maggiori, dove i mari tenderanno a molto mossi.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

L’anticiclone tenderà a collassare rapidamente nella giornata di Martedì per mezzo dell’avvicinamento di una depressione dal basso Mediterraneo. Di conseguenza assisteremo ad un rapido aumento delle nubi sulle isole, al nord-ovest e lungo la fascia tirrenica, accompagnato da piogge e temporali. La fenomenologia più diffusa ed intensa avrà luogo tra Sicilia e Sardegna, dove i temporali risulteranno di notevole intensità. Dalla notte forte maltempo lungo tutta la fascia tirrenica, in trasferimento nelle prima ore di Mercoledì anche al nord-ovest. Allerta per rischio idrogeologico tra Liguria, Toscana ed alto Lazio. Temperature in calo e venti forti ciclonici.