Archivio Bollettini

Bollettino del 26-12-2020

Previsioni per il giorno 26-12-2020

Situazione ed Evoluzione
L’Alta Pressione Delle Azzorre ti trova slanciata verso nord in pieno Oceano Atlantico e tende ad invadere il sud della Groenlandia inglobandosi ad un ulteriore anticiclone in loco. Di conseguenza un profondo lobo del Vortice Polare dalle caratteristiche artico marittime scivolerà sul continente europeo portando condizioni di maltempo e nevicate in pianura sulla Gran Bretagna, la Francia e la Germania. Dalla serata di domenica il nocciolo freddo farà ingresso nel Mediterraneo portando neve in pianura sul nord-ovest Italia. Sulla nostra penisola il tempo volgerà verso una pausa contraddistinta da cieli sereni o poco nuvolosi specie al nord e sui versanti tirrenici. Tuttavia sarà presente ancora della diffusa instabilità sui versanti adriatici ed al centro-sud con piogge a tratti diffuse e nevicate in Appennino fino a quote molto basse sul Molise, Marche e parte dell’Umbria. Tendenza dalla serata ad ampie schiarite ad iniziare dalle regioni più settentrionali. Temperature in forte diminuzione con venti fino a forti da grecale a partire dalle regioni centro-settentrionali, in estensione verso sud.

Nord
Cieli sereni o poco nuvolosi con tendenza ad un ulteriore miglioramento ad iniziare dalle regioni occidentali. Residui addensamenti al mattino sulle coste veneto-romagnole dove non si escludono deboli fugaci rovesci e nevicate in Appennino fino a quote bassissime. Possibili fioccate sulla bassa Emilia. Gelate nottetempo sulle pianure.

Centro
Cieli parzialmente nuvolosi sui versanti tirrenici con ampie schiarite sulla Toscana e locali rovesci sul Lazio. Marcata instabilità sui rilievi e lungo le zone adriatiche dove insisteranno piogge a tratti diffuse e nevicate fino a quote basse in Appennino. Attenuazione della fenomenologia su tutte le zone dalla sera con schiarite.

Sud e Isole
Maltempo con piogge diffuse specie sui versanti adriatici e sulle estreme regioni meridionali. Possibili anche dei temporali sulla Calabria e la Sicilia. Neve in Appennino in progressivo calo fino a quote di alta collina in serata. Condizioni migliori sulla Sardegna con solo dei rovesci sparsi in un contesto variabile. Attenuazione della fenomenologia a partire da ovest a fine giornata.

Temperature
Temperature massime in calo, più sensibile sulle regioni settentrionali e sul medio-alto versante adriatico. Minime anch’esse in calo più marcato sui rilievi e sulle pianure settentrionali dove, grazie ad i cieli sereni e alla scarsità di vento, vi saranno delle gelate a tratti diffuse.

Venti e Mari
Ventilazione in rinforzo da bora sulle regioni centro-settentrionali con raffiche fino a forti in mare aperto e sui crinali appenninici. Venti ancora sud-occidentali al centro sud in progressiva rotazione da settentrione al passaggio del minimo depressionario. Mari da molto-mossi, fino ad agitati sui settori alto-adriatici e ad ovest della Sardegna.

Previsioni per il giorno 27-12-2020

Situazione ed Evoluzione
Un vasto campo alto-pressorio formato dall’alta delle Azzorre e l’alta groenlandese ha dato vita ad una configurazione di blocco alla corrente a getto zonale che è costretta ad inarcarsi verso nord e a discendere meridiana verso il continente europeo, scavando una profonda saccatura. All’interno di questa saccatura tende a scivolare un lobo del Vortice Polare marittimo groenlandese accompagnato da una profonda depressione con geo-potenziali molto bassi, tali da garantire nevicate fino in pianura su buona parte dell’Europa, in particolare sulla Gran Bretagna, la Francia e la Germania. Tale struttura depressionaria si spingerà fino sull’alto Mediterraneo portando un peggioramento del tempo anche sulla nostra penisola ad iniziare dalla sera con nevicate fino in pianura al nord e piogge al centro-nord. Il tutto sarà preceduto da una pausa con schiarite e residua fenomenologia al centro-sud in graduale attenuazione nel corso del pomeriggio. Temperature in ulteriore calo sia nei valori massimi che minimi con estese gelate nelle al nord e nelle zone interne peninsulari. Ventilazione in deciso rinforzo tra sud e sud-ovest a partire da nord.

Nord
Cieli inizialmente sereni o poco nuvolosi con estese gelate nelle valli. Tendenza dal pomeriggio ad un rapido aumento delle nubi ad iniziare dalle zone più occidentali. Entro sera ingresso dei primi fenomeni che date le basse temperature sia in quota che al suolo assumeranno prevalente carattere nevoso fino in pianura con accumuli istantanei dato il suolo gelato. Intense piogge sulla Liguria dalla sera.

Centro
Cieli sereni o poco nuvolosi salvo dei residui addensamenti a ridosso dei rilievi e sul medio versante adriatico, dove in mattinata non si escludono deboli e sporadici rovesci. Tendenza dalla serata ad un nuovo aumento delle nubi ad iniziare dalla Toscana e dall’alto Lazio con possibili prime deboli piogge a ridosso dei rilievi e sulle coste alto-toscane.

Sud e Isole
Iniziali condizioni di tempo variabile con addensamenti più consistenti associati a rovesci sparsi nelle zone interne, a ridosso dei rilievi e lungo la fascia adriatica. Possibili locali temporali sulla Puglia, la Calabria e la Sicilia settentrionale. Tendenza dal tardo pomeriggio a schiarite ad iniziare da ovest. Tempo generalmente stabile e asciutto per l’intera giornata sulla Sardegna.

Temperature
Temperature in sensibile diminuzione sia nei valori minimi che nei valori massimi specie sulle regioni settentrionali ed interne adriatiche. Diffuse gelate nelle valli alpine e appenniniche, nonché sulla Val Padana. Le gelate dato le basse temperature sia al suolo che in quota tenderanno localmente a persistere per l’intera giornata.

Venti e Mari
Ventilazione inizialmente tesi settentrionali in rotazione e rapido rinforzo tra sud e sud-ovest ad iniziare dal nord e dal centro-nord. Attenzione dalla sera a raffiche fino a tempesta sul Tirreno settentrionale la Sardegna, la Liguria, la Toscana e l’alto Lazio. Mari da mossi a molto-mossi con moto ondoso in veloce aumento dalla sera sui settori settentrionali. Arrivo di mareggiate sulle coste alto-tirreniche e sarde.