Archivio Bollettini

Bollettino del 02-12-2020

Previsioni per il giorno 02-12-2020

Situazione ed Evoluzione
L’elevazione verso nord dell’Alta Pressione Delle Azzorre in pieno oceano Atlantico fin verso la Groenlandia determinerà l’apertura di un corridoio freddo e perturbato con direttrice nord-ovest, sud-est che investirà tutta l’Europa. In questo corridoio saranno inserite una serie di saccature fredde e perturbate che porteranno condizioni di diffuso maltempo con nevicate in calo di quota fino localmente verso le pianure. Sulla nostra penisola il tempo sarà in netto e rapido peggioramento ad opera di una saccatura artica che scaverà una depressione sul Mar Ligure alimentata da aria fredda in quota. Ci attendono quindi delle precipitazioni diffuse al nord con la quota neve in rapido calo fino verso le Pianure di Piemonte, Lombardia e Emilia meridionale. Possibili accumuli in pianura anche fino a 5-10cm. Sul resto della penisola tempo in peggioramento specie sui versanti occidentali con piogge e temporali a tratti diffuse. Neve in Appennino. Temperature in calo e venti forti a rotazione ciclonica.

Nord
Forte peggioramento con precipitazioni diffuse su tutte le zone e quota neve in deciso calo fino a raggiungere le pianure di Piemonte, Lombardia e dal pomeriggio anche quelle dell’Emilia. Gli accumuli saranno localmente anche fino a 10cm. Forte neve in serata su buona parte delle pianure del nord ad eccezione delle zone in prossimità delle coste adriatiche.

Centro
Cieli nuvolosi con tendenza ad un rapido peggioramento ad iniziare dalle zone alto-tirreniche associato a piogge diffuse con neve a tratti abbondante in Appennino settentrionale, in calo di quota fin verso la collina. Tendenza dal tardo pomeriggio ad un ulteriore peggioramento con condizioni di severo maltempo su tutte le zone.

Sud e Isole
Tempo variabile con alternanza di schiarite ed annuvolamenti. Tendenza dalla tarda mattinata ad un veloce peggioramento ad iniziare da ovest con piogge e locali temporali specie sulle zone tirreniche. Entro sera maltempo diffuso un po su tutte le zone, con particolare attenzione alla Campania, La Sicilia ed il sud della Sardegna.

Temperature
Temperature massime in sensibile diminuzione sulle zone settentrionali in particolare al sopraggiungere delle nevicate in pianura. Altrove nel complesso stazionarie. Minime in lieve aumento specie al centro-sud e lungo la fascia adriatica ad opera di venti prefrontali meridionali e la presenza di copertura nuvolosa nottetempo.

Venti e Mari
Ventilazione tra moderata e forte a rotazione ciclonica attorno ad un minimo che si collocherà sul Mar Ligure. Raffiche durante i fenomeni più intensi e nel corso dei temporali. Mari nel complesso molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento nel corso della giornata. Localmente agitati sul Ligure e nord-ovest della Sardegna.

Previsioni per il giorno 03-12-2020

Situazione ed Evoluzione
L’Alta Pressione Delle Azzorre continuerà a slanciarsi verso nord in pieno Oceano Atlantico andando a congiungersi con l’alta groenlandese. Questa configurazione barica di blocco aprirà un corridoio perturbato di natura polare, con direttrice nord-ovest sud-est, entro il quale scorreranno una serie di saccature perturbate comandate da una vigorosa ondulazione della corrente a getto. Di conseguenza il tempo si manterrà perturbato su tutto il continente europeo con precipitazioni abbondanti e nevicate anche in pianura specie sull’Europa centrale. Sulla nostra penisola condizioni di tempo perturbato con precipitazioni diffuse specialmente al nord-est, lungo il versante adriatico ed al centro-sud. La presenza di aria fredda in quota farà si che le nevicate possano raggiungere localmente quote prossime alla pianura al nord. Quota neve slo a quote di alta montagna in Appennino. Tendenza dalla sera ad una attenuazione temporanea dei fenomeni a partire da ovest. Clima freddo con ventilazione sostenuta.

Nord
Tempo perturbato con precipitazioni diffuse e localmente intense specie al nord-est. La presenza di aria fredda in quota farà su che i fiocchi di neve possano spingersi fino verso le pianure di Trentino, Friuli e bassa Emilia. Tendenza nel corso della giornata ad una temporanea attenuazione dei fenomeni a partire da ovest.

Centro
Condizioni di marcata instabilità con cieli coperti e precipitazioni a tratti intense specie lungo le zone del versante adriatico ed a ridosso dei rilievi. Quota neve in rapida salita. Tendenza dal tardo pomeriggio ad una temporanea attenuazione della fenomenologia sui versanti occidentali.

Sud e Isole
Maltempo su tutte le zone con particolare attenzione alla Sicilia, la Calabria e la Campania dove le precipitazioni saranno di notevole intensità facendo scattare l’allerta massimo per rischio idrogeologico. Dalla sera il fulcro del maltempo si sposterà sulla Puglia dove avremo precipitazioni a tratti di carattere alluvionale. L’allerta è massima con condizioni di pericolo.

Temperature
Temperature massime in lieve aumento specie al centro-sud e sulle due isole maggiori. Valori ancora bassi al nord specie nelle zone interessate dalle precipitazioni più intense e persistenti. Minime in calo specie sulle regioni centro-meridionali alle prese con pesante maltempo.

Venti e Mari
Ventilazione a rotazione ciclonica con fulcro sull’Italia centrale. Forti raffiche da maestrale sulle due isole maggiori e da mezzogiorno al centro-sud versante adriatico. Dalla serata venti in rotazione dai quadranti occidentali. Mari da molto-mossi, fino ad agitati ad ovest della Sardegna e sul settore ionico.